Stai pianificando il tuo fine settimana a Santa Maria di Leuca? Con la sua storia ricca e con un mare meraviglioso la si può definire l’anima del Salento ed è un’amatissima meta turistica che ogni anno accoglie migliaia di visitatori.

Storia di Leuca

Il suo nome deriva dal greco Leukòs che significa bianco splendente ed è rappresentativo delle sue falesie alte che svettano verso l’alto alla ricerca del sole. In epoca romana aveva un ruolo strategico, era chiamata infatti Finibus Terrae ed era l’ultima terra d’avamposto.

Le sue origini sono però molto più antiche e risalgono all’età del bronzo. Su punta Meliso sono state infatti trovate tracce di quest’epoca grazie alla scoperta di quattro buche che occorrevano per accogliere i pali di una grande palafitta.

La caratteristica che rende unica Santa Maria di Leuca è la sua posizione geografica. Il suo territorio si estende interamente sulla costa e con le sue due punte – Ristola e Meliso – gode di un panorama completamente affacciato sul mare.

Faro di Santa Maria di Leuca, il centro della città

Vista aerea del faro di Santa Maria di Leuca
Vista aerea del faro di Santa Maria di Leuca

Per godere al meglio di uno dei luoghi più suggestivi di Santa Maria di Leuca, ti consigliamo di svegliarti presto per dirigerti verso l’altopiano di Punta Meliso dove dall’altezza di 102 metri potrai godere di una suggestiva alba.

Qui troverai il faro di Santa Maria di Leuca uno dei simboli della città. Dopo una buona colazione a base di specialità locali, ti suggeriamo di visitare il vicino “Santuario di Santa Maria de Finibus Terrae” che sorge sulle rovine di un antico luogo di culto pagano del quale potrai vedere l’Ara a Minerva. Prosegui poi in direzione del porto turistico per ammirare i piccoli e tradizionali pescherecci e le lussuose barche di turisti. Visitando il centro della località potrai percorrere una scalinata che ti porterà alla cascata monumentale di Santa Matia di Leuca, ambizioso progetto di un acquedotto progettato durante il regime fascista.

Cosa vedere a Santa Maria di Leuca

Continuando la lettura scoprirai i luoghi imperdibili di Santa Maria di Leuca tra passeggiate e mare cristallino.

Basilica di Santa Maria di Leuca
Basilica di Santa Maria di Leuca

Spiagge Santa Maria di Leuca

Santa Maria di Leuca offre un mare incredibile e per iniziare ti proponiamo di indossare il costume e di dirigerti verso il porto turistico per una gita in barca tra grotte e calette. Qui potrai tuffarti per ammirare fondali meravigliosi o lasciarti semplicemente cullare dal dondolio del mare godendo di un punto di vista panoramico davvero speciale. Se sei un amante della tintarella, la zona migliore di Santa Maria di Leuca è il tratto di spiaggia che di estende verso Gallipoli che viene chiamata Rena Ranne.

Grotte Santa Maria di Leuca

Grotte Santa Maria di Leuca
Grotte Santa Maria di Leuca

Le vere bellezze le troverai però andando alla ricerca di calette e grotte. Di queste ultime ti consigliamo la Grotta del Diavolo, la Grotta del Soffio e quella del Gabbiano tutte visitabili con escursioni in barca.

L’artigianato di Leuca

Se desideri fare un acquisto che rappresenti il lato più autentico di Santa Maria di Leuca, passeggiando per la città scorgerai numerose botteghe di manufatti in legno di ulivo, cesti di giunco intrecciato e vasi in terracotta lavorati interamente a mano da abili artigiani.

Salento Santa Maria di Leuca: Dove mangiare?

Dopo una giornata al mare potrai perderti tra le delizie culinarie: assolutamente da provare i pasticciotti, la puccia, olio extra vergine d’oliva e vini.

Per un pranzo o una cena potrai scegliere tra i migliori i ristoranti sia tradizionale che di mare:

  • Osteria Terra Masci – specialità pesce
  • Osteria del Pardo – cucina tipica
  • Ristorante Costa di Ponente – cucina Mediterranea
  • Mangiamare – specialità pesce
  • Boccon di Vino – cucina tipica
  • Ristorante Fedele – specialità pesce

Non perderti una merenda rinfrescante con il gelato artigianale di Martinucci.

Sei un amante della pizza? A Leuca avrai solo l’imbarazzo della scelta, ma ecco le nostre preferite:

  • La Conchiglia
  • Da Leo
  • Calura
  • Gnam

E per godere della movida di Leuca dirigiti al Bar del Porto, dove il divertimento inizia a mezzanotte.

Come arrivare a Santa Maria di Leuca

Come arrivare in auto:

Se arrivi in auto da Nord: devi prendere l’Autostrada A-14 e poi imboccare l’uscita Bari Nord per poi proseguire seguendo la superstrada Brindisi – Lecce, fino ad arrivare a Lecce.

Una volta arrivato nel capoluogo leccese, hai 2 scelte:

  • imboccare la tangenziale Est per seguire lo sbocco per la SS 16 Lecce – Maglie. Arriverai alla svolta per la SS 275 Maglie – Leuca, che attraversa numerosi centri abitati.
  • oppure imboccare la tangenziale Ovest per la S.S. 101 Lecce – Gallipoli, e quindi proseguire sulla SS 274 Gallipoli – Santa Maria di Leuca.

Se proviene da Taranto ti consigliamo comunque di raggiungere Brindisi e da lì scendere per Lecce perché la strada è più scorrevole.

In aereo

L’aeroporto di Brindisi Popola Casale è quello più vicino e dista 90 km con servizio navetta sino al City Terminal di Lecce da qui puoi usufruire del Salento in Bus (in estate).

In treno

Dalla stazione di Lecce il treno locale delle Ferrovie del Sud Est, arriva fino alla stazione di Gagliano del Capo, la più vicina a Leuca. Come scritto in precedenza, durante l’estate è attivo il servizio Salentoinbus con delle corse e dei collegamenti con la stazione di Lecce.

Il nostro consiglio è di avere un mezzo con cui muoversi, per cui puoi noleggiare un’auto direttamente in aeroporto o nelle diverse agenzie di noleggio auto presenti anche a Leuca. In questo modo avrai la comodità di visitare in lungo ed in largo tutto il “Tacco d’Italia”, visitare l’entroterra, i borghi e le spiagge e calette famose e non.

Curiosità

La storia di Santa Maria di Leuca passa anche attraverso le sue persone ed è nella musica popolare che è possibile scorgere il suo lato più verace. La danza della Pizzica nasce proprio in Salento e unisce sacro e profano coinvolgendo chiunque l’ascolti. Non è raro, passeggiando per il paese, imbattersi in spettacoli e concerti di musica e ballo capaci di grande trasporto.

Cosa visitare a Santa Maria di Leuca in 2 giorni

Bagnarola Santa Maria di Leuca
Bagnarola Santa Maria di Leuca

Scopriamo insieme cosa visitare in due giorni a Santa Maria di Leuca.

Giorno 1

Per iniziare la giornata ti consigliamo una visita al faro per proseguire poi la camminata verso Il Santuario di Santa Maria de Finibus Terrae che ti porterà in direzione di una scalinata. Al suo termine camminando verso il lungomare ad ammirare le ville padronali in stile liberty che rappresentano l’importanza che la città aveva già in passato dal punto di vista turistico.

Villa Santa Maria di Leuca
Villa Santa Maria di Leuca

Giorno 2

Questa giornata è dedicata alle spiagge a tante nuotate nel mare cristallino.
Ti suggeriamo poi un pranzo a base di frutti di mare e di specialità di pesce in uno dei tanti ristoranti tipici e non dimenticarti di gustare un caffè in ghiaccio con latte di mandorla per ricaricarti di energie. Per il pomeriggio abbiamo pensato di proporti una piacevole camminata nella natura immerso nel “Parco Naturale Regione Costiera Otranto Santa Maria di Leuca e Bosco Tricase” che si estende per 3227 ettari in una natura colorata e rigogliosa.

Siamo certi che non vedrai l’ora di partire alla scoperta delle meraviglie di Santa Maria di Leuca.

 

Per maggiori informazioni ti consigliamo di visitare il sito della Pro Loco di Santa Maria di Leuca.