Siete mai stati in vacanza alle Maldive del Salento? In Puglia, più precisamente nella zona che va da Pescoluse, passa per Torre Pali e arriva a Lido Marini, ci sono alcune tra le più belle spiagge del Salento. Scenari da cartolina e mare turchese, questo è ciò che vi attende.

Trascorrere qui le ferie, è un’ottima occasione per vivere il mare della costa Ionica, di una limpidezza e colore unico. Sono sempre di più i turisti che scelgono le Maldive del Salento, una tendenza in crescita, complice le meritate tre Vele di Legambiente e la Bandiera Blu.

Dove si trovano le Maldive del Salento?

Siamo sulla costa ionica in Salento, nella splendida zona tra Pescoluse e Lido Marini, in prossimità di Santa Maria di Leuca e dalla bella città di Gallipoli, da vivere in una calda serata d’estate. Le spiagge si estendono per un tratto di costa che va da Torre Pali e Torre Vado.

Maldive del Salento Puglia

Per descriverle, servirebbe forse una poesia. Si parla di un tratto di costa, che richiama immediatamente paradisi lontani. Il mare si mostra nelle sue tonalità più belle, con sfumature turchesi e un fondale da esplorare.

La macchia mediterranea domina il territorio, l’entroterra è caratterizzato da dune e la presenza dell’uomo, nei mesi che precedono l’estate, non ne stravolge l’equilibrio. Un litorale di fine sabbia bianca, piccoli paesi di mare e la cultura salentina, sono ciò che i turisti apprezzano di più.

La Puglia è una terra di tradizioni, sagre, cultura e storia. Anche la tradizione culinaria e i paesaggi sono motivo per scegliere questa regione che, nelle Maldive del Salento, trova un richiamo a paradisi tropicali.

Il paradiso, in questo caso, è a un passo da casa. Perché non visitarlo?

Quali spiagge fanno parte delle Maldive del Salento?

Il tratto di costa delle Maldive del Salento è lungo all’incirca sei chilometri, le spiagge che ne fanno parte sono:

Pescoluse
Pescoluse

– Pescoluse: spiagge di sabbia bianca finissima, con un mare dai toni turchesi. Si trova in provincia di Lecce, nel comune di Salve, e conserva resti di epoca preistorica. Vari i punti d’interesse, come le grotte carsiche. Da una parte spiagge dotate di ogni comfort, in grado di rispondere alle vostre esigenze se viaggiate in famiglia, dall’altra zone prive di stabilimenti che mantengono la loro anima selvaggia.

Torre Vado
Torre Vado

– Torre Vado: la spiaggetta è la baia più bella a Torre Vado, unica spiaggia di sabbia con vista sulla meravigliosa Pescoluse. Grazie alla vicinanza al porticciolo del paese, si raggiunge con estrema facilità. Imperdibile per nuotare in un mare turchese, dal fondale sabbioso.

Torre Pali
Torre Pali

Torre Pali: una lunga spiaggia di bianca sabbia fine, che mantiene il suo aspetto selvaggio per il numero ridotto di servizi presenti. Il mare è pronto a incantarvi, da vedere l’Isola della Fanciulla. Come? Nuotando, ovviamente. L’isoletta si trova proprio di fronte alla spiaggia.

Lido Marini
Lido Marini

Lido Marini: una spiaggia perfetta, non solo per il mare limpido che la bagna, ma per l’accesso diretto dalla litoranea. I bambini, visto il fondale basso, possono giocare in acqua senza destare preoccupazioni particolari ai genitori. Voi adulti, invece, potete immergervi in mare e praticare snorkeling.

Lidi Maldive del Salento

Nelle località che fanno parte delle Maldive del Salento, ci sono alcuni lidi pronti a donarvi il comfort tanto amato in vacanza. Quali sono i lidi suggeriti per trascorrere una giornata in spiaggia, senza rinunciare ai servizi? Ecco a voi alcuni suggerimenti:

– Lido Maldive del Salento: si trova a Pescoluse, da qui trae origine il nome del litorale. “Maldive del Salento” è il nome di una spiaggia privata di proprietà dell’imprenditore salentino “Vito Vergine”, ubicata tra Torre Pali e Pescoluse. Facilmente raggiungibile, è dotato di ogni servizio (ristorante, bar, centro di noleggio pedalò etc.), oltre a essere accessibile dai disabili. Il lido organizza una serie di attività destinate ai clienti, come lezioni di Pizzica, la danza tipica del Salento.

Lido Venere: Lo stabilimento, oltre ad un eccellente ristorante sul mare, ha una terrazza in cui poter prendere il sole, o comodi lettini e gazebo in spiaggia. Anche qui sono organizzate attività che si rivolgono ai bambini, e agli appassionati d’immersioni e gite in barca. Tutte queste iniziative sono, ovviamente, tenute da istruttori esperti, che sapranno dedicarvi l’attenzione necessaria, per uno svolgimento in totale sicurezza.

Spiaggia Maldive del Salento
Spiaggia Maldive del Salento

Cosa vedere vicino le Maldive del Salento?

Non solo mare turchese e spiagge di sabbia fine, ma anche cultura e luoghi dell’entroterra.

Siti archeologici a Salve

Salve conserva alcuni dei reperti più interessanti che si possono trovare in Sud Italia. I siti archeologici presenti rivelano l’esistenza d’insediamenti umani sin dall’età del bronzo.

Preziosi sono i reperti che sono stati scoperti nella Grotta Montani, una testimonianza della vita dell’epoca, basata sulle attività di lavorazione del metallo e della pietra.

Da vedere il villaggio della Chiusa, anticamente abitato dai Messapi. Di loro rimangono iscrizioni, statue e altri oggetti utilizzati nel quotidiano. Il villaggio di Spigolizzi è risalente al periodo del Bronzo Medio e, tra i ritrovamenti, vi sono attrezzi legati alla produzione d’olio e vino. Da non perdere anche la Grotta Febbraro e la località di Tumuli.

Parco astronomico di Salve

Terrazzo delle stelle
Terrazzo delle stelle – Fonte: https://parcoastronomico.it/

Un altro luogo da visitare è il parco astronomico di Salve. Primo parco dedicato all’astrologia in Salento, Sidereus è una vera e propria esperienza che non potete perdere. Da una parte il telescopio per osservare Galassie e Pianeti lontani, dall’altra il suono delle stelle da poter ascoltare grazie al RadioTelescopio.

I telescopi si trovano sul Terrazzo delle Stelle, il suggerimento è di visitare la Galleria delle Scienze con esposizioni a tema. Potrete inoltre toccare alcuni frammenti di meteoriti che provengono dallo spazio.

Nel Parco Archeologico vengono organizzati laboratori interattivi, oltre a visite guidate. Un’esperienza destinata a bambini e adulti.

Frantoi Ipogei

In Salento vi sono anche i Frantoi Ipogei, in passato utilizzati per la produzione d’olio di oliva e, per questo, da non perdere. La Puglia è una regione che vede la presenza di splendidi ulivi e i frantoi, scavati nella roccia, costituiscono una preziosa testimonianza. L’olio veniva poi esportato all’estero, una produzione davvero unica.

Tra i frantoi da visitare, quello che si trova a Morciano di Leuca o a Presicce.

Trekking

Le attività in Salento sono tante, a cominciare dai trekking e dalle passeggiate in natura. La Puglia vanta infatti splendidi sentieri, come quello che parte dalla località di Torre Vado fino a Marina di Pescoluse o con destinazione Torre Mozza.

Un altro trekking è quello del sentiero dei Fani, con una passeggiata nei canaloni di Salve, che si sono formati grazie alla pioggia.

Perché non godervi di momenti in natura, da alternare a giornate in spiaggia?

Escursioni in barca

Uno dei modi per conoscere il mare del Salento, è sicuramente partecipare a una gita in barca. Le compagnie a cui potete fare riferimento sono diverse, tra cui:

  • www.maldivebeachescursioni.it
  • www.rosadeiventiescursioni.it
  • www.salentoblu.it

Oltre alle classiche escursioni, avrete anche la possibilità di noleggiare barche e gommoni.

La parte più bella è sicuramente la possibilità d’immergersi in acqua, nello splendido mare turchese.

Ristoranti vicino le Maldive del Salento

In Puglia, nella zona delle Maldive del Salento, ci sono ottimi ristoranti in cui poter assaporare i piatti tipici del territorio. Una cucina dai sapori ricchi e genuini, squisita. Quali sono i migliori ristoranti in zona?

  • Boteguita Beach Pub
  • Ristorante Eden è il primo agribeach d’Italia
  • Ristorante Le Scalelle
  • Corte degli Aranci

Vi aspettano la pasta alla pescatora, la pitta di patate o le friselle, tipico prodotto regionale. Una cucina mediterranea, basata su pesce, legumi e olio d’oliva extravergine ma anche tante verdure.

Nei dintorni

Vista aerea del faro di Santa Maria di Leuca
Vista aerea del faro di Santa Maria di Leuca

Siete indecisi sulla località in cui alloggiare? Tra le migliori troviamo Santa Maria di Leuca, punto d’incontro tra il Mar Ionio e il Mar Adriatico. Una meta che prende vita grazie ai tanti eventi, e manifestazioni che vengono organizzate, oltre al Santuario Mariano, la Cascata Monumentale, il Faro e le tante ville in stile liberty sparse.

Inoltre potete raggiungere comodamente:

  • Castrignano del Capo a 14,5 km;
  • Gagliano del Capo a 18 km;
  • Ponte Ciolo a 19 km;
  • Presicce a 10,8 km;
  • Specchia a 17 km;
  • Gallipoli a 41 km;
  • Torre San Giovanni a 15 km;
  • Tricase a 19 km;
  • Ruffano a 26 km;
  • Lecce a 78 km;
  • Ugento a 21 km;
  • Otranto a 56 km;