Pugnochiuso, nota località balneare della Puglia, a metà strada tra le città di Vieste e Mattinata, offre ai turisti il prezioso contatto con la natura incontaminata del Parco Nazionale del Gargano, il calore del sole della Puglia e la bellezza del mare cristallino.

Il clima mediterraneo, con inverni miti ed estati calde, permette di godere appieno di una vacanza al mare da maggio fino a fine settembre. Per godere appieno delle bellezze naturali del Gargano in assoluto relax sono consigliati i mesi di giugno e settembre durante i quali l’affluenza di turisti è moderata.

Cosa vedere a Pugnochiuso

Pugnochiuso è una meta del Gargano tutta da scoprire. È un luogo ancora integro dal punto di vista ambientale, ideale per chi è alla ricerca di una meta estiva nel rispetto dei ritmi della natura.

Da vedere sicuramente la bellissima spiaggia dal fondale sabbioso che è raggiungibile esclusivamente via mare o attraversando il Resort di Pugnochiuso. La spiaggia è un luogo riservato e romantico in cui potersi rilassare, fare il bagno o abbronzarsi in totale relax.

Poco lontano dalla spiaggia, superato il resort verso la punta del promontorio, si trova il Faro di Pugnochiuso (in passato conosciuto come Faro della Pergola), un posto da sogno costruito nel 1568 facente parte di un gruppo di ben otto torri sparse nel territorio di Vieste.

Più a nord, in direzione Portogreco lungo la costa del Gargano, si possono visitare le grotte marine di Vieste. Si tratta un’area ricca di falesie molto alte e bianche a precipizio sul mare circondate dalla vegetazione tipica come pini, ginestre e cisti che incontrano piccole insenature e spiagge. Sarà un’esperienza entusiasmante poter esplorare e ammirare le spettacolari grotte marine con cavità di varie profondità e dai riflessi incantevoli.

baia delle zagare

A circa 25 km a sud da Pugnochiuso, troviamo la Baia delle Zagare chiamata anche Baia dei Mergoli, una delle spiagge più famose del Gargano. Questo lido si caratterizza per la presenza di due scogliere alte e di due faraglioni di roccia calcarea scolpiti dal vento. Il nome Baia delle Zagare deriva dai fiori degli alberi di limone, ovvero le zagare, tipici del territorio.

Un’altra attrazione naturale da non perdere è la Baia di San Felice con il suo arco: si trova a sud di Pugnochiuso ed è raggiungibile in circa 20 minuti in auto. Si tratta di una spiaggia sabbiosa di piccole dimensioni affacciata sull’arco di San Felice, formato nel corso del tempo dall’acqua del mare e dal vento che hanno inciso la roccia carsica.

Come arrivare a Pugnochiuso

Pugnochiuso si trova lunga la strada costiera a circa 20 km da Vieste e circa 28 km da Mattinata.

In auto, si prende l’autostrada A14 Bologna-Taranto con uscita a Foggia per poi proseguire lungo la Strada Statale 89 Garganica in direzione Manfredonia, poi Mattinata raggiungendo Pugnochiuso attraverso la Strada Provinciale 54.

La località di Pugnochiuso non presenta stazioni ferroviarie. Quindi, il percorso consigliato per chi viaggia in treno prevede l’arrivo alla stazione di Foggia a circa 80 km, per poi proseguire tramite mezzi privati come il taxi o pubblici come l’autobus (corse garantite solo nei mesi di luglio e agosto).

Se, invece, si viaggia in aereo, l’aeroporto più vicino è Bari a circa 170km (2 ore circa di percorrenza in auto). Sono molte le compagnie aeree che volano su Bari, sia italiane sia straniere. In alternativa, è possibile scegliere tratte con arrivo negli aeroporti di Napoli o Pescara (2 ore e mezzo circa di percorrenza in auto).

Pugnochiuso è la meta ideale per una vacanza rigenerante a contatto con la natura, senza rinunciare al comfort e al relax.