Gallipoli, dal greco “Kale Polis”, ossia “Città Bella”. Situata sulla costa ionica, Gallipoli conserva intatto l’antico fascino ellenico.Il centro storico, sorto su una piccola isola collegata alla terraferma da un ponte del XVII secolo, è quasi completamente circondato da mura possenti, erette nel XIV secolo per proteggerlo dagli attacchi provenienti dal mare.

Il cuore dell’isola è sede di chiese barocche e palazzi nobiliari, a testimonianza della ricchezza della città ai tempi del commercio legato al trasporto marittimo.Decine di vicoli, disposti come in un labirinto, conducono verso una passeggiata sul lungomare, dal quale si può godere di splendide vedute dello sterminato.

Nei mesi estivi caffè, bar e ristoranti accolgono i visitatori con sedie e tavolini allestiti all’esterno, in un’atmosfera cordiale ed estremamente familiare. La Spiaggia della Purità, sabbia color oro e mare cristallino, è una delle principali attrazioni per i tanti amanti del mare salentino.

Una passeggiata serale intorno alle mura e una cena a base di pesce (pescato fresco ogni mattina) è un ottimo modo per cominciare a conoscere la straordinaria cultura culinaria locale. Sull’Isola di Sant’Andrea, onirico paesaggio a pochi chilometri da Gallipoli, si erge un faro del tardo ‘800 che oggi funziona alimentato da pannelli solari.

Da non perdere: la Cattedrale di Sant’Agata, il santuario della Madonna di Gallipoli, il Frantoio Palazzo Granafei, la Fontana Greca e il Parco Gondar, uno dei principali punti di riferimento per la movida giovanile grazie ai tanti pub e ad un parco dove ogni sera è organizzato un evento musicale diverso.