È uno dei luoghi più suggestivi della regione Puglia e probabilmente quello con la maggior varietà di luoghi e ambienti. Stiamo parlando del promontorio del Gargano, lo “sperone” d’Italia.

Situato nel nord della Puglia, il Gargano si erge maestoso sul mare Adriatico, con le sue coste scoscese e le enormi falesie che scendono a picco nel mare. E sopra, sulle alture che costituiscono la Foresta Umbra, sono custodite alcune delle foreste più belle e rigogliose dell’intero sud Italia. Ma cosa vedere durante una vacanza nel Gargano? Scopriamolo insieme!

Monte Sant’Angelo

Il borgo sorge nella zona meridionale del Gargano, a oltre 800 metri di altitudine ed è noto soprattutto per la presenza del Santuario di San Michele Arcangelo, patrimonio Unesco.

Ma, oltre al santuario, Monte Sant’Angelo offre davvero tanto. Da non perdere il quartiere medievale detto rione Junno, con i suoi caratteristici vicoli e le casette bianche addossate le une alle altre.

Monte Sant’Angelo è stato in grado di custodire meglio di qualunque altro posto la cultura garganica. Non mancano negozi e ristorantini di ogni tipo, spesso ricavati all’interno delle abitazioni tipiche.

E cosa dire del panorama che si può godere dall’alto del borgo? Una vista da non perdere per nulla al mondo, che abbraccia Manfredonia e buona parte della linea di costa, fino a Bari.

monte sant'angelo
Monte Sant’Angelo

La Foresta Umbra

La Foresta Umbra sorge nella parte più interna della penisola e custodisce una biodiversità incredibile. Qui è possibile incontrare intere famiglie di daini e persino accarezzarli, sostare sul pontile sospeso al centro del laghetto artificiale e osservare le decine di specie di volatili sparse nella fitta foresta di faggi.

L’area è oggetto di continui studi: uno dei più noti è quello relativo al fenomeno del macrosomatismo. Cosa vuol dire? Qui moltissime piante crescono più del normale, raggiungendo dimensioni ragguardevoli. Ciò consente di imbattersi in esemplari di faggi, pini d’Aleppo, tassi e lecci enormi, con fusti larghi diversi metri.

Il centro visite del parco fornisce tutte le spiegazioni necessarie, relative a questa e molte altre tematiche.

Vieste e Peschici

vieste
Vieste

Entrambe poggiate su costoni di roccia monumentali, distano circa 20 km l’uno dall’altro e affacciano sul versante nord-est del promontorio garganico.

Situate tra acque cristalline e pinete verdissime, Vieste e Peschici ospitano migliaia di turisti ogni anno, attirati dalla bellezza dei loro centri storici. Entrambi i borghi sono di origine medievale, costituiti da un dedalo di viuzze irregolari, piazzette/belvedere (spesso aperte sul mare) e casette addossate le une alle altre.

Baia delle Zagare

Si tratta di una delle spiagge più iconiche del Gargano, caratterizzata com’è da alte scogliere bianche e da due spettacolari faraglioni scolpiti dall’acqua e dal vento.

Il bagnasciuga della Baia delle Zagare è costituito di ciottoli bianchi e viene accarezzato da acque azzurrissime, che rappresentano il sogno di ogni bagnante. La Baia delle Zagare sorge a pochi minuti da Mattinata ed è raggiungibile sia a piedi sia in barca.