Giovedì, 26 Giugno 2014 16:32
Pubblicato in Salento


Il litorale del Salento si estende per duecentocinquanta chilometri; la costa orientale, bagnata dal mare Adriatico, è rocciosa e frastagliata, mentre quella occidentale, lambita dallo Ionio, è sabbiosa. Per godere appieno dello splendido mare salentino, ecco una guida ai migliori stabilimenti balneari della zona.

Nei pressi di Torre dell'Orso, non distante da Otranto, sorge il Balnearea Beach. Immerso in una pineta, lo stabilimento offre ai suoi ospiti una spiaggia di sabbia bianca e finissima, un mare cristallino e tanti intrattenimenti per gli adulti e i bambini. Chi è in cerca di relax in un contesto memorabile, qui può trovare piacevolissimo ristoro nelle pagode, ossia delle splendide aree privé dotate di ampi lettini.

Rivabella, vicino Gallipoli, ospita l'Holiday Beach, la cui peculiarità è una grande terrazza che sorge sul mare, corredata da zone privè e vasche idromassaggio.

A Gallipoli si trova anche lo Zeus Beach, stabilimento che offre numerosi servizi tra cui il wifi, vasche idromassaggio, una ristorazione di qualità e tanta buona musica per chi ama ballare.

Celebre è poi lo stabilimento Le Cinque Vele, a Pesculose: un luogo lussuoso, dotato di vasche idromassaggio, una discoteca all'aperto e un ristorante raffinato (con tanto di camerieri che effettuano il servizio anche sotto l'ombrellone).

Spostandosi verso San Foca, merita una menzione il lido Li Marangi. Arredato con gusto,questo stabilimento ha una zona vip ed una spiaggia amplissima; offre, inoltre, molti svaghi ed un servizio di ristorazione validissimo.

A Porto Cesareo, infine, consigliamo il Teranga Bay, che con il suo tipico colore bianco si staglia tra l'azzurro del cielo e del mare salentino. Questo impianto così glamour, che si sviluppa in altezza, offre innumerevoli servizi ed eccezionali comfort per garantire una vacanza rilassante, ma – al tempo stesso - emozionante ed esclusiva.

Mercoledì, 08 Gennaio 2014 16:22
Pubblicato in Localita

 

Comune di Morciano di Leuca

Morciano è situato nell´estremo lembo della penisola salentina, dista circa 7 Km da S. Maria di Leuca e 3 Km dal mare Ioni

 

Storia di Morciano di Leuca

Morciano ha origine dalla distruzione dell´antichissima città di Vereto avvenuta nel IX secolo d.C. ad opera dei Saraceni. L´etimologia del suo nome sembra derivi dal latino murex che indica il tipo di terreno di natura rocciosa e collinare sul quale sorge l´abitato. Il primo riferimento storico su Morciano risale al 1190 quando Tancredi, Re delle due Sicilie, assegna i vari feudi del territorio salentino ai suoi sudditi. Dopo la dominazione normanna durata fino al 1194 con la morte di Tancredi, subentrò quella sveva durata fino 1266. Si succedettero poi il dominio angioino fino al 1442 durante il quale si verificarono profondi cambiamenti nei possedimenti del casale di Morciano, per poi arrivare al periodo sotto il dominio aragonese durato fino al 1618 circa considerato il più negativo che i paesi del Basso Salento e non solo Morciano, abbiano potuto avere.